Al momento stai visualizzando Tribunale di Trieste. Sezione Lavoro, sent. 227/2017 – decorrenza dell’orario di lavoro e riposi giornalieri

Tribunale di Trieste. Sezione Lavoro, sent. 227/2017 – decorrenza dell’orario di lavoro e riposi giornalieri

Giurisprudenza | 31 Marzo 2017 | Virginia Cullari
Secondo il Giudice del Lavoro del Tribunale di Trieste, nell’ambito di un giudizio di opposizione ad ordinanza ingiunzione relativa al presunto mancato rispetto della normativa in tema di riposo minimo giornaliero di 13 ore ex art. 18 bis, comma 4, d.lgs. 66/2003, l’effettiva presenza sui luoghi di lavoro dei soggetti non può presupporre e determinare un effettivo espletamento della prestazione lavorativa da parte degli stessi, sull’ assunto per cui per orario di lavoro si intende “ qualsiasi periodo in cui il lavoratore sia al lavoro, a disposizione del datore di lavoro e nell’esercizio della sua attività o della sua funzioni” e per periodo di riposo “qualsiasi periodo che non rientra nell’orario di lavoro”. Ne deriva come oggettiva conseguenza che non può ritenersi dimostrato che dalla mera presenza dei lavoratori suoi luoghi di lavoro si evinca un effettivo svolgimento della loro attività lavorativa. In conseguenza di ciò il Tribunale ha annullato l’ordinanza ingiunzione emessa dall’ITL di Trieste.

Download materiali