socio

Giulio Mosetti svolge la propria attività di legale specializzato in materia giuslavoristica strategica con particolare attenzione a tutto l’ambito stragiudiziale. In tale contesto, anche attraverso una presenza costante direttamente presso le aziende clienti, redige piani strategici di ottimizzazione e riorganizzazione delle risorse umane sia da un punto di vista dell’impatto economico che da quello del miglioramento dell’efficienza e delle performance. Dedica ampia parte della propria attività, per quanto sopra detto, all’assistenza e consulenza nelle relazioni sindacali e industriali, anche attraverso la predisposizione e la realizzazione della pianificazione del personale mediante l’uso, all’occorrenza, di ammortizzatori sociali o di altri strumenti (ricollocazione, accordi conciliativi, verifica del rispetto degli obblighi ecc.). Dal 2011 è socio AGI, Associazione Giuslavoristi Italiani, per la quale è relatore nell’ambito di corsi e convegni. Si è anche occupato di formazione, sempre in materia giuslavoristica, presso istituti quali IAL e IRES nonché in alcuni master di diritto del lavoro all’Università di Trieste. Dal 2007 ha affrontato il delicato tema dei modelli organizzativi ex D. Lgs. 231/01, materia che tocca ambiti di gestione del personale (attraverso il controllo dei comportamenti dei lavoratori in ambito protocolli 231), sia redigendo (unitamente ad una partnership con altri professionisti dedicati) modelli organizzativi sia svolgendo il ruolo di Organismo di Vigilanza. In tale contesto, oggi, è Presidente e componente di detti Organismi di Vigilanza in diverse aziende industriali, commerciali, chimiche, portuali, artigiane e partecipate ed è, altresì, socio di AODV 231, Associazione dei Componenti degli Organi di Vigilanza ex D. Lgs. 231/2001, normativa nel cui campo l’avvocato ha maturato una vasta e solida expertise. Infine va segnalato che all’inizio della sua carriera, per un breve periodo, ha svolto attività di consulenza per la Cisl di Gorizia e Trieste, e per alcune categorie della stessa sigla di Pordenone e della Uil di Gorizia. Attività, quest’ultima, che ha consentito allo stesso di conoscere anche ambiti oggi controparti nello svolgimento della propria attività.